Seleziona una pagina

07 NOVEMBRE 2020


“Sanità, Forza Italia: “Infermieri e Oss sotto organico, la Asl ha sottovalutato l’emergenza Covid”

 

“La Asl raccolga il grido d’allarme lanciato dall’Ordine delle professioni infermieristiche di Grosseto e provveda quanto prima ad irrobustire il personale sanitario”.

Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia, raccoglie l’appello dell’Opi e chiede un intervento immediato all’Azienda sanitaria per fronteggiare la seconda ondata della pandemia.

“Sappiamo per certo che la situazione nei reparti dell’ospedale Misericordia, specialmente in Medicina, in Terapia intensiva e al Pronto soccorso, è prossima al collasso – sottolinea Marrini -: è evidente che la Asl si sia fatta trovare impreparata a contrastare questo nuovo, repentino aumento di contagi da Coronavirus. I tagli in sanità perpetrati negli anni scorsi, con la complicità della Regione Toscana, hanno fatto sì che adesso non ci siano infermieri in numero necessario per fronteggiare il Covid. Come se non bastasse, il personale sanitario in organico è già stremato a causa di turni massacranti e di una pressione psicologica inevitabile a causa della recrudescenza del virus. E’ inutile che la Asl implementi il numero dei posti letti nel reparto Covid e nella Terapia intensiva dell’ospedale Misericordia se poi non c’è un numero sufficiente di infermieri per coprire questo incremento. Siamo arrivati al punto in cui i coordinatori infermieristici chiedono ai colleghi di non ammalarsi per non mettere ancora più in difficoltà il personale. Purtroppo, anche in questa seconda ondata di Coronavirus sono infermieri e Oss a pagare il conto più salato di una mancata programmazione della Asl e di una sottovalutazione del ritorno dell’epidemia”.

“Il personale sanitario non si merita un simile trattamento – termina il coordinatore provinciale di Forza Italia -: in fondo infermieri e Oss rappresentano la vera trincea, la prima linea per fronteggiare l’avanzata incessante del virus. La prima fase dell’epidemia non è servita da insegnamento ai vertici della nostra sanità: troppo facile definire ‘eroe’ chi poi è costretto a mettere le toppe nelle falle di un comparto che presenta sempre più criticità. Come Forza Italia vigileremo attentamente la situazione e chiediamo con forza alla Asl un piano di assunzioni serio, concreto, a lunga scadenza, che possa permettere al personale infermieristico di essere in numero adeguato anche quando l’emergenza Covid sarà finalmente terminata”.

Sandro Marrini, coordinatore provinciale di Forza Italia

NEWS

NEWS

La tua Follonica!

Contattami tramite questo modulo esponendomi il tuo pensiero, la tua visione, il tuo problema.
Ti risponderò appena possibile.

12 + 3 =

Scrivi nel quadrato bianco la somma dei 2 numeri e clicca su INVIA MESSAGGIO